Premio Templeton

Il Premio Templeton è un premio che viene assegnato per lavori riguardanti tematiche religiose e spirituali.
Istituito nel 1972 dal cristiano presbiteriano John Templeton come Prize for Progress in Religion e attualmente rinominato come Prize for Progress Toward Research or Discoveries about Spiritual Realities premio per il progresso nella ricerca o scoperte sulle realtà spirituali, è assegnato annualmente alle personalità che hanno dato particolari contributi nellambito della religione o della spiritualità, nella convinzione che "le rivelazioni scientifiche saranno una miniera doro per rivitalizzare la religione nel XXI secolo".
Riguardo al valore monetario del premio, John Templeton, "nominato Sir dalla regina Elisabetta II nel 1987", ha voluto che fosse superiore a quello del Premio Nobel, giustificandolo con il fatto che in questultimo "la spiritualità viene ignorata."

1. I vincitori del premio dal 1973 al 2019
Jean Vanier, filosofo e filantropo 2015
Freeman Dyson, matematico e fisico 2000
Bernard dEspagnat, fisico e filosofo 2009
Inamullah Khan 1988
Jonathan Sacks, rabbino e filosofo 2016
James McCord 1986
George MacLeod e Carl Friedrich von Weizsäcker 1989
Michael Bourdeaux 1984
Billy Graham 1982
Martin John Rees, astrofisico e cosmologo 2011
Michael Heller, fisico e filosofo 2008
John David Barrow, matematico e cosmologo 2006
Immanuel Jakobovits 1991
Tenzin Gyatso, XIV Dalai Lama 2012
Cicely Saunders 1981
Tomáš Halík, intellettuale e sacerdote 2014
Aleksandr Solženicyn 1983
Frère Roger 1974
Stanley Jaki, fisico e filosofo 1987
Nikkyo Niwano 1979
Madre Teresa di Calcutta 1973
Desmond Tutu, attivista e arcivescovo 2013
Holmes Rolston III 2003
Charles Taylor, filosofo 2007
Charles Colson 1993
Léon-Joseph Suenens, cardinale 1976
Arthur Peacocke 2001
John Polkinghorne, fisico e teologo 2002
George Ellis, fisico e filosofo 2004
Chiara Lubich 1977
Alister Hardy 1985
Thomas Torrance 1978
Abd Allah II di Giordania, monarca 2018
Francisco J. Ayala, genetista e biologo molecolare 2010
Paul Davies 1995
Ian Barbour 1999
Alvin Plantinga, filosofo, teologo e educatore statunitense 2017
Charles Hard Townes, fisico 2005
Sigmund Sternberg 1998
Baba Amte e Charles Birch 1990
Sarvepalli Radhakrishnan, presidente dellindia 1975
Marcelo Gleiser, fisico brasiliano 2019
Bill Bright 1996
Kyung-Chik Han 1992
Ralph Wendell Burhoe 1980
Michael Novak 1994
Pandurang Shastri Athavale 1997

2. Critiche
Il premio è stato più volte criticato da vari scienziati, come ad esempio:
il biologo Richard Dawkins, che nel suo libro Lillusione di Dio ha affermato che il premio viene assegnato a "qualsiasi scienziato disposto a dire qualcosa di bello sulla religione".
il fisico Sean M. Carroll.
Una delle principali critiche al premio è di pregiudicare le conclusioni dei candidati, premiando solo coloro che sostengono la compatibilità tra scienza e religione ma ignorando totalmente i contributi di coloro che invece mettono in evidenza le incompatibilità. In particolare il premio è stato criticato da quella parte del mondo scientifico che considera incompatibili scienza e religione. Questi scienziati considerano il premio più una forma di propaganda che unobiettiva valutazione delle conclusioni raggiunte.